Fashion Addict, quando la passione per la moda diventa mestiere

Se non fosse stato per Chiara Ferragni forse oggi il mondo della moda mancherebbe di una fetta importante di pubblico: la community dei Fashion Addict. Non semplici appassionati di moda e tendenze, ma innamorati cronici di vetrine, passerelle e novità in fatto di stile.

Con la Ferragni e il suo blog, The Blonde Salad, ha avuto inizio la carriera di centinaia di fashion blogger, donne e uomini comuni diventati testimonial dei più importanti brand del settore, di modelli e modelle che da icone delle passerelle sono diventati icone social, di decine di appassionati diventati YouTuber specializzati nella creazione di outfit e make-up personalizzati per tutti i gusti e tutte le tasche.

Ma chi è esattamente il Fashion Addict?

L’identikit del Fashion Addict

La community dei Fashion Addict è composta da centinaia di utenti attivi online e offline, nomi noti e meno noti nell’ambiente della moda. Blogger e influencer, modelli e social icon, sono soltanto una piccolissima parte di questa comunità composta soprattutto da uomini e donne comuni interessati a tutto quel che ruota intorno al settore moda. Eh sì, perché non ai soli vestiti, scarpe e borse sono appassionati i Fashion Addict: lifestyle, viaggi, tecnologia, food, beauty, sono soltanto alcuni degli interessi collaterali alla community dei FA.

Certo, ognuno ha il suo stile e le sue preferenze. Ecco quindi che tra i Fashion Addict si distinguono alcune tipologie in base a gusti e comportamenti:

  • Il Fashion Addict Glamour: indossa e seleziona esclusivamente oggetti di pregio e anche molto costosi, frequenta esclusivamente i luoghi più eleganti e noti in città.

  • Il Fashion Addict Estimatore: fa incetta di pezzi unici e rarità. Segue la moda ma la reinventa a proprio piacimento scovando nel passato chicche vintage di valore.

  • Fashion Addict Cool Hunter: va sempre in cerca di novità e tendenze, bazzicando un po’ le quinte delle passerelle, un po’ i mercatini dell’usato.

  • Fashion Addict Modaiolo: frequenta gli ambienti modaioli e vip, le ultime tendenze sono il suo pane quotidiano. Sa tutto (e ha tutto) in anteprima.

  • Fashion Addict Geek: ha un concetto di moda tutto suo, fatto di passioni e interessi del tutto originali. Sempre a caccia di pezzi insoliti rigorosamente geek.

E non finisce qui! Potremmo elencare decine di altri “tipi” di Fashion Addict, ognuno caratterizzato da una sua peculiarità, ma quel che accomuna l’intera community e i più appassionati è un solo fattore: le numerose collaborazioni con aziende del settore. Per molti, infatti, la passione per la moda col tempo si è trasformata in un vero e proprio mestiere!

Come farsi trovare dalle aziende fashion?

Quello di lavorare nella moda è il sogno di molti. Diventare stilista, disegnare una linea di scarpe e borse propria, truccare le modelle prima dell’uscita in passerella. Chi da bambino non ha mai fantasticato ad occhi aperti?

Oggi, grazie al web, è possibile entrare in contatto con le più grandi maison di moda così come con le piccole aziende a produzione artigianale, in maniera più veloce e semplice d’un tempo. Anzi, spesso sono proprio le azienda ad andare a caccia di nuovi volti, e nuove penne, a cui affidarsi per comunicare e sponsorizzare brand e prodotti.

Social, forum, community, gruppi: sono questi alcuni dei luoghi virtuali in cui le aziende vanno a scovare gli appassionati, decine di piattaforme online su cui ogni giorno gli utenti chiacchierano in maniera del tutto informale a proposito di temi inerenti la moda con interesse e partecipazione. Qualche indicazione utile? Tra i social visual spiccano Instagram, Pinterest e Tumblr, tra le community Chictopia e Chicismo, tra le piattaforme BrandOrbi.

BrandOrbi in particolare, è la prima piattaforma dedicata all’organizzazione di eventi privati per le aziende. BrandOrbi conta decine di imprese iscritte al network e sempre in cerca persone a cui affidare l’organizzazione di eventi privati dedicati al proprio brand. Tra queste, numerose aziende nel settore fashion e luxury, botteghe e PMI specializzate nella produzione di borse artigianali, pezzi unici e fatti a mano, piuttosto che grandi marchi del settore pronti a lanciare sul mercato un nuovo prodotto. La scelta è davvero vasta e farsi trovare dalle aziende non è mai stato così semplice: su BrandOrbi, infatti, basta compilare un profilo personale, raccontare le proprie passioni e catturare l’attenzione delle aziende per farsi scegliere. Perché certamente, là fuori, c’è un’azienda che sta cercando proprio te!

Instagram, Pinterest e i social visual

Di sicuro una grande spinta la danno anche i social network. Il successo di influencer e blogger, ad esempio, è dovuto soprattutto all’avvento dei social media. Instagram e Pinterest sopra tutti sono i due social visual più noti e di successo. Pensiamo al caso di Mariano di Vaio e Gilda Ambrosio, rispettivamente 5 milioni e 149mila followers su Instagram! Il loro successo è dovuto a diversi fattori: costanza nelle pubblicazioni (almeno 3 post al giorno), presenza fisica, passione, il luogo giusto, ma certamente anche ai social e alla community di appassionati che ogni giorno segue e condivide i loro contenuti.

A loro le aziende affidano ciecamente la comunicazione corporate e di prodotto, ma la community del Fashion Addict sui social è composta per lo più da gente comune che ogni giorno cerca di raccontare la propria unicità e il proprio stile attraverso immagini e contenuti originali e personalizzati.

I social quindi sono il terreno fertile per gli appassionati di moda in cerca di novità, tendenze e contatti con le aziende, basti pensare che il 96{fc6fd5a1c43b2576b35a418b1d54c8b3fe612e84819cf683c3b401e8bc474d3f} dei brand fashion ha un account Instagram con una media di 300mila followers per ciascun account e che gli hashtag più popolari – tra cui #fashion, #fashionblogger e #fashionista – contano oltre 300mila post a tema.

Numero enormi che confermano il grande potenziale della community dei Fashion Addict! Perché non lanciarsi in questa avventura?

Salva

Salva

1 Comment
  1. […] il mercato tramite esigenze e mode. Se per l’industria del vestiario e del fashion abbiamo Chiara Ferragni, per l’elettronica possiamo affidarci a influencer come Andrea Galeazzi. Il suo è uno degli […]

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©2018

Il marketplace: http://brandorbi.com

Log in with your credentials

Forgot your details?